Le Vittime dell'11 Settembre: i feriti

di Enrico Manieri - Henry62
.
.
.
ATTENZIONE!
.
=<>=

.
L'articolo che segue contiene immagini particolarmente forti, la cui visione è sconsigliata a persone sensibili o impressionabili.
.
oppure prosegui la lettura
.

Automatic Google English Translation can be found here.

.
=<>=
.
Nell'attacco dell'11 settembre migliaia di persone subirono ferite da traumi e inalarono sostanze tossiche, riportando lesioni anche irreversibili all'apparato respiratorio.
L'aria stessa era rovente e bruciava i polmoni.
.
La nube di sostanze velenose liberate dagli incendi e dal crollo dei palazzi produrrà vittime per alcune decine d'anni e il vero bilancio della tragedia dell'11 settembre deve essere ancora stimato.
.
Al momento non sono ancora disponibili dati certi relativi alla percentuale di aborti e di malformazioni dei feti indotte da sostanze chimiche, così come è ancora prematuro avere un quadro certo dello sviluppo di forme tumorali associate alle particolari patologie sviluppate da chi ha lavorato o vissuto vicino a Ground Zero. In questo post ho raccolto documentazione fotografica pubblica che testimonia lo stato dei feriti sia al World Trade Center che al Pentagono.
Si tratta di immagini a volte forti, che documentano l'odissea dei feriti, durata mesi ed in alcuni casi anni, fra interventi, infermità permanenti e tormentati percorsi di riabilitazione.
.
Molti feriti riportarono lesioni permanenti agli arti, agli occhi, altri ancora lottano con gli incubi di morte che li tormentano.
Sui loro corpi portano i segni di quella terribile giornata, ma il vero male è nel loro cervello, che non può dimenticare ciò di cui furono involontari testimoni e vittime.

Altre vittime, di cui poco si parla, sono i familiari di coloro che perirono quel giorno: anche le loro vite sono state distrutte quel giorno e le loro ferite non sono del corpo ma dello spirito.
Al momento non ci sono dati disponibili, ma nessuno sa le percentuali di suicidi fra coloro che persero un proprio caro l'11 settembre.
.


- POLVERI E SOSTANZE TOSSICHE -

.

Occhi e apparato respiratorio furono gli organi più colpiti nell'imminenza del fatto, ma successivamente si svilupparono malattie più insidiose e spesso incurabili a causa delle sostanze inalate.


.
- TRAUMI ED USTIONI -
.

.
- L'ODISSEA DEI SOPRAVVISSUTI PER IL RITORNO ALLA VITA -
.
Per molti sopravvissuti dell'11 settembre il ritorno alla vita è stata una Via Crucis segnata da un intervento dietro l'altro.
Poveri corpi martoriati sono stati pazientemente riportati alla vita, lottando ogni giorno per mesi come se fosse stato il primo istante.
 
Di seguito alcune immagini rese pubbliche relative allo stato di guarigione delle ferite di un sopravvissuto estratto vivo da Ground Zero, dopo mesi di interventi chirurgici e di cure specialistiche.
.
.
=<>=
.
Dossier " LE VITTIME DELL'11 SETTEMBRE "
.
Related Posts with Thumbnails